Bread and Butter by Zalando: il reportage

slider

 

Come molti dei nostri follower sapranno, la storia gloriosa di Bread and Butter come piattaforma b2b è terminata a giugno del 2015. Il marchio è stato acquisito successivamente da Zalando, che dall’anno scorso ha rispolverato il marchio per farne un evento consumer.

Il registro è cambiato radicalmente: l’evento è oggi studiato per consumatori anziché buyer, e segue la tendenza dei marketplace virtuali che prendono vita nel mondo reale per creare esperienze di brand “live”.

Bread and Butter in versione Zalando è puro retail entertainment: un contenitore di anteprime della stagione imminente, dove brand street e lifestyle come Wrangler, Nike, Napapjiri, Vans, Superga, Herschel, e altri intrattengono i consumatori-fans con gamification come la Roller Disco vintage di Wrangler by Peter Max, propongono statement forti come il women power di Nike, organizzano party, DJ sets, e sfilate, con tanto spazio per la  customizzazione (Levi’s) che imprime un ricordo stabile della brand experience.

Il tutto sotto l’egida di Zalando, che ha tutto l’interesse a fare interagire fisicamente la sua base dii marchi / fornitori con i consumatori, che ad una visione superficiale ma probabilmente non errata è composta da sneaker-heads e fan hard core.

La nostra reporter Federica Ugliengo è appena tornata dalla seconda edizione, e vi proponiamo la nostra selezione in questa galleria.

 

About Paolo Lucci

Branding and licensing specialist, Brand Jam's founder and heartful promoter.