Zara Larsson x HM: “curato”, non “firmato”

zaralarssonhm

H&M ha iniziato con le limited edition in collaborazione con fashion designer d’alta gamma a prezzi superdemocratici ad imporre un modello di collaborazione vincente nella creazione di traffico instore. Poi sono venute altre collaborazioni più raffinate, per conquistare nuove fasce di consumatori- fan, come con Brick Lane Bikes e Coachella. Ora H&M accellera sulle collaborazioni “curate da” celebrities dal massiccio coté social massiccio., come la cantante pop Zara Larsson.

Conosciuta artisticamente per i suoi brani dai testi forti e dalla femminilità muscolare, Zara Larsson ha un profilo social interessante: i 3 milioni di fan su Instagram e 1,2 su Facebook hanno permesso facilmente di ottenere like nell’ordine delle centinaia di migliaia all’hashtag #ZaraLarssonxHm prima del lancio della collezione, prevista per il 18 maggio.

La capsule collection riflette, oltre ai messaggi ad alta emozione tipici dell’artista, anche e soprattutto il suo stile personale: felpe oversize, grafiche forti a tutto campo, colore rosa shocking.

I comunicati stampa sostengono che Zara (nome non felicissimo per H&M…) abbia contribuito a tutte le fasi dello sviluppo della collezione, e che ad esempio il colore rosa sia stato fortemente voluto da lei, non solo perché è il suo colore preferito, ma perché “riflette la forza della femminilità, e tutte si sentono a proprio agio in rosa”.
“Zara è un’ispiratrice naturale per tutte le appassionate sia di musica che di moda. Un’energia sincera e positiva, facile da trasporre per il nostro team di designer. Abbiamo anche analizzato i capi che indossa, per assicurare quel mix spettacolo e street-style”, aggiunge Pernilla Wohlfahrt, direttore creativo di H&M.

Vero o no, è facile crederlo. Molto più delle classiche collaborazioni in licenza con le celebrità, il concept di collezioni curate da artisti con personalità spiccata e forte fan base social, eleva l’appeal di H&M e porta in dote nuove fasce di consumatori appassionati, oltre che buzz e rilevanza virale.

Come al solito, H&M è avanti.

About Paolo Lucci

Branding and licensing specialist, Brand Jam's founder and heartful promoter.