Borsalino goes to Hollywood

Tra i numerosi casi di brand innovation che abbiamo colto all’ultima edizione di Pitti Uomo, The Bogart by Borsalino emerge tra le più interessanti per la grande coerenza con i valori di marca di Borsalino e il forte potere narrativo.

Questa collaborazione, in realtà una continuazione rinnovata del modello lanciato a giugno scorso e disponibile in questa stagione, usa un prodotto iconico ed autenticamente apprezzato ed utilizzato da Humphery Bogart per celebrare la profonda connessione tra il cappellificio più famoso del mondo con il cinema, quello americano in particolare.

Un progetto storytelling forse ancora più autentico di quello lanciato qualche stagione fa da Aquascutum, che ha reso contemporaneo il trench indossato da Bogart in Casablanca.

Citazioni diverse per ogni modello sono stampate in oro sul cuoio interno del cappello. “Do everything. One thing may turn out right” nella prima versione, diventa “The only thing you owe your public is a good performance” in questa edizione per l’autunno 2019.

Una buona performance che Borsalino sembra dare al suo pubblico, con un concetto che si sviluppa coerentemente tra prodotto, packaging e comunicazione, e capace di soddisfare le aspettative di un pubblico tra i più esigenti, pronto a sborsare 355 euro per assicurarsi questa emozione.

Sviluppato in licenza con The Humphrey Bogart Estate, questo progetto rientra in quella interessantissima casistica di brand innovation basata sul licensing, attivazione in forte incremento tra i marchi lifestyle. Attivazioni che permettono di narrare frequentemente nuove storie emotivamente efficaci grazie a contenuti ed immagini ad alta riconoscibilità, bilanciati da un’alta accessibilità di investimento, visto che sono generalmente regolate da royalties variabili sul venduto.