Come conquistare la Gen Z con TikTok e Spongebob

Juno & Co. è una startup californiana di cosmetici che deve gran parte del suo irresistibile successo a SpongeBob e TikTok.

Venduti nei migliori locali per container Gen Z come Urban Outfitters, Target e Amazon, i prodotti Juno & co. sono diventati immediatamente virali, soprattutto Microfiber Makeup Sponge, l’innovativa spugna in microfibra, conquistando blogger e influencer riunite intorno all’hashtag #junobabe, la comunità creata da Juno di ragazze Gen Z e millennials tra i 18 e i 24 anni.

Ma lo scorso agosto Juno è salita prepotentemente alla ribalta presso la parte più giovane delle Juno Babes grazie a una collaborazione con Spongebob.

L’8 agosto è stato lanciato il Juno Bikini Bottom Bundle, un set che include una SpongeBob Sponge in microfibra, una Patrick Star Sponge in microfibra, un Gary Duo e un Bikini Bottom Bubbles Soap Bar, raggiungendo immediatamente un picco di 2 milioni di visualizzazioni, spinto da tiktoker come Taya Miller, Andy Thomas e l’influencer Natasha Caudill. Il prodotto è andato esaurito in pochi minuti e ha creato una lista di attesa di 65.000 clienti, che solo dopo qualche tempo, e altre clienti, è stato riassortito.

Con una crescita del 300% grazie alla sua strategia di marketing focalizzata su TikTok, i fondatori di Juno Kyle Jiang e Mira Torres si interrogano sul futuro della piattaforma nel mercato americano. Ma dall’altro lato, la collaborazione con Spongebob ha dimostrato il potenziale di marketing di queste attivazioni nel creare buzz sui social network, e possiamo stare sicuri che nel futuro di Juno le collaborazioni continueranno.