Cover Store: retail diretto e licenze

cover-store

Azienda giovane-di-giovani, tutti intorno ai 30 anni, Cover Store ha investito sul canale diretto per imporsi in modo innovativo in un mercato polverizzato: quello delle cover per smartphone. Tra gli ingredienti della ricetta magica c’è un intelligente uso dei social network, delle PR e del licensing. Ce ne parla Andrea Bosetti, Marketing manager del marchio

Brand Jam: Con le cover per smartphone in 3 anni avete creato da zero una rete di 60 punti vendita in Italia,e ora state varcando i confini. Qual è il segreto?
Cover Store: Uno staff giovane, dinamico, pieno di idee e iniziative vincenti. Una dose creativa insaziabile, un prodotto di qualità superiore al resto del mercato, la personalizzazione e l’ approccio strategico di marketing con una forte attitudine verso il mondo dei social network.

B.J.: in cosa consiste il vostro uso dei social network?
C.S.: Emozionare. Il nostro primo obiettivo. Comunichiamo stati d’animo,frasi, immagini, colori e sensazioni. Vestiamo il tuo iphone e l’abbigliamento oggi comunica in modo esplicito la personalità e lo stato d’animo della gente. Con i social network arriviamo veloci in tutti gli smartphone delle persone.

B.J.: Su quali strategie retail lavorate?
C.S.: Innanzitutto tramite il controllo diretto dei punti vendita, che paga sempre. Sia sui negozi diretti che sui franchising lavoriamo sul forte rapporto umano, sulla comunicazione veloce, sulle continue iniziative e con stimoli e input giornalieri a tutta la nostra rete. Fidelizzazione dei clienti, vendita assistita sono i nostri punti di forza.

B.J.: parlando di prodotto, avete annunciato nuove linee in licenza: possiamo sapere su quali temi state puntando?
C.S.: La prima licenza ufficializzata è la Juventus, il tema dello sport è molto sentito. Ora ci stiamo
muovendo in ambito moda e grandi classici. Per l’estate la prima importante collaborazione sarà con Smiley le altre ve le lasciamo poi scoprire sui nostri social.

B.J.: Quali altri progetti state lanciando?
C.S.: Abbiamo in programma un’ importante iniziativa legata al mondo del divertimento. COVERSTORE PARTY. Con un professionista del settore, Davide Briosi. Un tour di 12 tappe nelle più importanti discoteche d’Italia con un formato tutto da scoprire.

B.J.: continuerete con il licensing?
C.S.: Ovviamente si, coordinando la strategia di licensing con la nostra parte creativa e il marketing sarà un importante strumentoper raggiungere davvero i gusti di tutti.

cover-team