ABV-ProjectBee-Header

Con lo stesso anticipo con cui H&M  rivela le sue future collaborazioni, Target ha appena anunciato la sua partnership con l’imprenditrice, fashion designer e mamma di 4 bambini Victoria Beckham.

Victoria Beckham for Target comprenderà più di 200 capi, segnando l’ingresso del brand Beckham nell’universo kidswear. La collezione rifletterà infatti l’essenza della label Victoria / Victoria Beckham, in un’interpretazione per il target 2 /14 anni.

“Mi piaceva l’idea di dare un respiro maggiore al mio brand, aumentando l’audience e la base dei consumatori”, sostiene Victoria Beckham. “Quando Target, retailer accessibile e inclusivo,  mi ha proposto questa collaborazione è stato immeditato ricongiungerla a questi obiettivi”.

Victoria Beckahm for Target è l’ultima di una serie di collaborazioni, inziata con Missoni qualche anno fa, e sviluppata ulteriormente con designer e brand come Marimekko, Isaac Mizrahi, e Lilly Pulitzer. Quello che cambia drasticamente in questo caso è l’anticipazione rispetto ai tempi di disponibilità: mentre le attività precedenti sono state rivelate poche settimane prima del lancio, la collezione Victoria Beckham non sarà venduta prima di Aprile 2017.

Secondo Fortune, questa strategia segue due logiche. La prima è che Target vuole approfittare del buzz offerto dall’ampia celebrità di cui gode Victoria Beckham durante il periodo di alta stagione imminente. Il secondo, più sottile, è che Target può analizzare i ritorni dalla comunicazione social per misurare la temperatura della futura linea, evitando così il “tutto esaurito” troppo repentino che le ultime due collaborazioni hanno generato, causando insoddisfazioni ai clienti rimasti a bocca asciutta.

Corretta o meno, questa interpretazione dimostra il pensiero recente sulle collaborazioni in limited edition, fondamentali su entrambi i fronti: quello della comunicazione e quello delle vendite.