Fiat e Google presentano “500 Hey Google”

Il settore automobilistico è quello in cui l’innovazione tecnologica è sempre stata presente in tutte le sue fasi, dalla produzione alla vendita. Per tale motivo, in un mondo sempre più digitalizzato, le auto non sono più semplici veicoli ma strumenti sempre più smart e connessi, integrati a computer o telefoni.

Da questo presupposto nasce la collaborazione tra Fiat, marchio automobilistico di Stellantis e Google, il gigante statunitense di internet. La partnership prende il nome di “500 Hey Google” e comprende tre modelli, la Fiat 500, il crossover 500X e il monovolume 500L, disponibili in edizione limitata.

All’esterno, i montanti, richiamano i colori iconici di Google mentre sul paraurti è posizionato il badge “Hey Google”. Gli interni presentano sedili ‘soft touch’ sempre ispirati ai colori Google e un’esclusiva etichetta con il logo ‘Hey Google’ cucito sui sedili anteriori.

Ma la vera protagonista di questa nuova serie speciale è la tecnologia, grazie all’integrazione tra Mopar Connect e l’assistente Google nell’Action “My Fiat”. Il proprietario infatti potrà connettersi anche da remoto alla propria auto, chiedendo e ricevendo informazioni e interagendo con essa attraverso il Google Nest Hub.

Grazie a questa innovativa tecnologia, il proprietario potrà sempre tenere sotto controllo lo stato dell’autovettura, localizzarne la posizione, monitorarne la quantità dei km, il livello di carburante, e impartire comandi come il blocco e lo sblocco delle porte e il lampeggio delle luci. Avrà inoltre la possibilità di ricevere notifiche sul proprio smartphone, nel caso in cui la vettura uscisse da una zona predefinita o nel caso di elevata velocità.

Fa sorridere pensare che tanta tecnologia sia ospitata da un modello che la Fiat lanciò nel 1957.

About Paolo Lucci

Branding and licensing specialist, Brand Jam's founder and heartful promoter.