Halo Licensing Survey: tutte le collaboration del mondo

Il Report Halo Licensing Survey è la nostra  fotografia trimestrale del panorama delle collaborations  più interessanti. Con una buona notizia: potete ottenerlo con uno sconto!

La nostra ricerca segue ormai trimestralmente da 2 anni le migliori collaborations e attività di cobranding nel mondo, e questa raccoglie 250 tra le attivazioni più interessanti che abbiamo raccolto per voi.

Due parole per coloro che ancora non lo conoscono: Halo Licensing Survey è l’analisi più approfondita ed accessibile di come i lifestyle brand e i loro consumatori si attivano intorno ai modelli di cobranding e collabs, e ne traccia le tendenze in maniera chiara e sintetica.

Ecco alcune delle più interessanti tracciate in questo trimestre, che fanno da sfondo ad una evidente presenza di Manga, Sport Brands e Automotive Brands.

– EFFETTO COVID – L’emergenza Covid-19 ha sicuramente influito su tempi e medoti di lancio, sia in fase di pianificazione che di avanzamento. Questo effetto  si è particolarmente sentito in quelle le attivazioni riguardanti store online e offline, spesso bilanciate in corso d’opera tra i due canali a causa della chiusura dei negozi fisici. Con la stessa attenzione dovremmo leggere lo scarso numero di lanci celebrativi del Capodanno Cinese, destinati all’operatività nelle peggiori settimane di emergenza in Cina.

Detto questo, e registrando un numero inferiore di casi (252, rispetto allo standard 300+ a cui abbiamo abituato i nostri clienti negli ultimi trimestri), il 1 ° trimestre 2020 è caratterizzato da un’evoluzione di metodo, cioè del modo in cui i marchi affrontano le collaborations: con un approccio che potremmo chiamare “a doppia entrata”.

– DOPPIO MENU: sia i brand ospiti che gli ospitanti delle collaborazioni sembrano preferire un modello di ripetizione”. È il caso di campagne di successo alla loro seconda volta, come —-

DOPPIO PREZZO: come avviene nel caso di Liberty x Crocs, le collaborazioni reciproche iniziano far convivere un doppio posizionamento di prezzo, sia nel livello basso (la collezione proposta da Crocs) che in quello superiore (la collezione proposta da Liberty). In questo senso, nel caso di Bobby Abley con Minions è interessante (e poco ortodosso) vedere sfilare la collezione fashion in passerella durante la settimana della moda di Londra e vedere una simile collezione da Primark un paio di settimane dopo.

– DOPPIO-DROP: nel caso Sailor Moon x Colourpop lo stesso prodotto viene rilanciato pochi giorni dopo in un’altra catena, in questo caso da Ulta; Starbucks in Corea lancia un’attivazione con il gruppo K-pop BTS con un primo lancio seguito da un aggiornamento in un brevissimo lasso di tempo, andando a modificare le regole del gioco della “drop culture”: teasing, annuncio ufficiale, lancio e esaurimento veloce.

Con questa instabilità di mercato è forse inutile trarre conclusioni. Ma i licensor e brand owners possono intravedere un futuro in cui i marchi più attivi nelle collaboration stringono relazioni con i licensor più strette e durature, mentre continueranno a mantenere elevato il ritmo dell’innovazione e dei lanci.

E in un momento estremamente sfidante, riteniamo che la fame per quei prodotti capaci di farsi notare, e tutta l’offerta “Instagrammabile”, diventerà ancora più insaziabile.

Iscrivetevi anche voi come tanti altri brand e licensor a Halo Licensing Survey per mantenere il contatto con questo mondo: oggi lo potete fare con la nostra offerta promozionale: basta un clic qui.

E se aveste ancora dubbi sulla ricchezza delle informazioni, richiedeteci un campione gratuito, scrivendo a brandjam@brandjam.it con oggetto: Campione HLS gratuito Q4/ 19

Avatar

About Paolo Lucci

Branding and licensing specialist, Brand Jam's founder and heartful promoter.