I nuovi Men in Black vestono Paul Smith e Police

Quest’estate ritorna nelle sale la franchise di Men in Black, con uno spin-off che vedrà Chris Hemsworth e Tessa Thompson al posto di Will Smith e Tommy Lee Jones, alle prese con le forze aliene.

La costumista della pellicola, Penny Rose, per l’occcazione ha collaborato con il noto stilista britannico Paul Smith, per la realizzazione dei 140 abiti per il cast.

Paul Smith ha realizzato abiti sartoriali su misura per i personaggi principali e per tutto il cast firmando così il suo primo progetto legato al mondo cinema.

Nonostante i completi necessari per le riprese fossero tutti neri, ovviamente, lo stilista non ha comunque voluto rinunciare a dei tocchi di colore, elemento distintivo del suo stile. Gli abiti realizzati nell’iconico tessuto di lana Paul Smith “A Suit To Travel In”, che ha una resistenza naturale alla piega, sono stati infatti dotati di una fodera colorata. A completare il look, un paio di calze a righe che donano un tocco irriverente, alla “divisa” dei nuovi MIB.

Per la felicità dei fan, oltre ai costumi del cast, lo stilista ha deciso di lanciare anche una collezione retail ispirata al film.
Uscita nei negozi due giorni fa, la linea comprende abiti, camicie, gemelli, felpe “mostruose” con cappuccio, accessori in pelle, calze e cravatte, il tutto con prezzi compresi tra i 50 e 1.400 euro.

Per essere dei veri Man in Black però, non possono mancare gli iconici occiali da sole. Partner della frachise per l’immancabile accessorio, il brand Police, parte del gruppo De Rigo, che per l’occasione ha realizzato uno speciale modello in esclusiva, l’Origins 1 SPL872. Indossato dagli agenti MIB nella pellicola, questo modello sarà disponibile anche al pubblico e verrà venduto in una speciale custodia personalizzata “Men in Black”.