Il British Museum firma una collezione per Arley House

_tgp9764-smaller

Fondato nel 1753, il British Museum possiede una delle più importanti collezioni di oggetti d’arte, artigianato, cultura e storia in tutto il mondo. Affascinati da questa incredibile collezione, la maison di iterior design, specialista nei tessuti d’arredo,  Arley House ha deciso di sviluppare una collezione unica utilizzado illustrazioni e decori tratti dal vastissimo patrimonio del Museo.

Arley House, fondata nel 2001, ha come mission la promozione del design e delle stampe decorative tipiche della tradizione britannica. L’ampia gamma di tessuti proposti dall’azienda riproduce le creazioni sia di note firme del settore, che quelle di talenti emergenti, provenienti da diversi settori dell’arte e del design.

Il British Heritage sembra essere l’obiettivo principale di quest’azienda, che ha firmato un accordo di licenza anche con il Victoria and Albert Museum. Entrambe le collezioni in co-branding con i due noti musei londinesi, saranno presentate in occasione dell’imminente edizione 2016 del Decorex, la più grande fiera dedicata all’interior design per il mercato britannico.

La collezione realizzata in collaborazione con il British Museum trae ispirazione dalle collezioni proventienti dall’antico Egitto e dall’Asia appartenenti al Museo. Ogni immagine è stata sapientemente riprodotta dai coloristi e dai designer di Arley House su una vasta gamma di tessuti pragiati, cotoni e velluti per i rivestimenti d’arredo.

La collezione sarà disponibile in tutto il Regno Unito presso numerosi negozi di interior designer e arredo, presso lo showroom di Arley House nel Cheshire e on-line sul loro sito web. I tessuti della collezione, disponibili in diverse varianti colore, offriranno un look ricercato, di sicuro impatto, adatto ad ogni stile d’arredo.

Avatar

About Ambra Farioli

Researcher and innovator, founder of Brand Licensing Studio, a creative consultancy agency specialized in licensing, branding, art, heritage brands, and content marketing...