Il ritorno di Hello Kitty sulle scene fashion

hellokitty

Hello Kitty colpisce ancora. Il periodo di riflessione reso necessario dall’ubriacatura dei trend “cutie”, “kidult” e “japanisme” di qualche anno fa, e dalla conseguente onnipresenza della gattina, è terminato. Ora Hello Kitty gioca nuovamente la carta dell’icona social per donne di tutte le età e ceto sociale, e calca nuovamente la scena fashion internazionale.

Eccola quindi in fase “collaboration generation”: dalla collezione con il brand di culto inglese Lazy Oaf di quest’estate al lancio durante la settimana della moda milanese con GCDS; senza contare una sfilata filo-cosplayer con Ryan LO alla London Fashion Week, ed un’altra collaborazione con la designer spagnola Maria Escote.

Anche il retailer online ASOS prende parte al progetto, con una limited edition disponibile da ottobre, mentre è appena stata annunciata la collaborazione per la prossima primavera estate 2018 con Pinko.

Gli influencer globali giocano un ruolo chiave, e se Asos gioca la carte di Joan Smalls e Ireland Baldwin come endorser, la madrina di GCDS è Chiara Ferragni (e l’ormai immancabile fidanzato Fedez).

“Gli amici non sono mai troppi” è uno dei mantra di Hello Kitty, senza riferimento a quanto selettivi si debba essere in amicizia. Dalla lista di partner fino qui sembra che qualche riflessione sulla selettività sia stata fatta.