Lacoste Save Our Species: via il coccodrillo

Qualche mese fa abbiamo reso omaggio alla grande capacità di Lacoste di utilizzare il coccodrillo, uno dei loghi più iconici del mondo, con grande disinvoltura e ricerca della rottura.

Oggi Lacoste si ripresenta per la settimana della moda parigina con un altro gesto di marketing coraggioso: via il coccodrillo!
La capsule collection Save Our Species è un’iniziativa nata a supporto con l’IUCN per la salvaguardia delle specie a rischio estinzione.

Nata nel 2010, Save Our Species, è un’iniziativa associata tra IUCN, la Global Environment Facility e la Banca Mondiale; è un organo sostenuto esclusivamente da donazioni con l’obiettivo di assicurare la conservazione delle specie a rischio, i loro habitat e le popolazioni che ne dipendono.

Lacoste ha creato una serie di 10 edizioni limitate, in cui il coccodrillo ricamato lascia il posto ad altrettante specie a rischio. Rettili, mammiferi e uccelli, come ad esempio la tigre di Sumatra, o il condor californiano, o il rinoceronte di Giava, combattono per la sopravvivenza sulla polo bianca più famosa del mondo.

Il numero dei capi prodotti corrisponde alla stima degli esemplari viventi della specie in oggetto, secondo le osservazioni di IUCN. Quindi solo 30 polo per la vaquita (rarissima focena) o 450 per l’iguana di Anegada, per un totale di 1.775 polo in tutto.