Le Collaborations crescono a 3 cifre, e includono sempre più sport e musica

Halo Licensing Survey, l’unico osservatorio completo del panorama mondiale delle collaborazioni in licenza, segnala un mercato in fortissima crescita. Scopri come seguire il mercato e immergerti nella ricerca ogni tre mesi con una promozione.

I mercati hanno elaborato la crisi pandemica lanciando ancora più prodotti in collaborazione: questo sembra essere il messaggio che emerge con prepotenza dell’ultima edizione di Halo Licensing Survey.

Le campagne in co-branding, sia con personaggi dei cartoni animati, dei manga, che con brand lifestyle, di largo consumo o sportivi, sono infatti cresciute nel trimestre di un sorprendente +101,5% rispetto al pari periodo 2020.

Nei 500 e più casi rilevati dal report, i dettagli di tutte le “collab”, evidenziando i casi di studio più significativi ed i trend più rilevanti, oltre a offrire uno sguardo ravvicinato ed approfondito ai temi narrativi che sostengono questo mercato sempre più vivace.

Come sempre sono molti i casi che utilizzano personaggi e artisti in licenza, ma uno dei trend più evidenti è l’approccio ad un modello “portfolio”, ricco di varianti: migliore interprete Adidas Originals, la cui ambiziosa campagna guidata da Kermit ha impiegato un lungo elenco di personaggi Disney in verde, per guidare la linea Stan Smith sul terreno green della sostenibilità. Il report esamina dettagliatamente come Adidas e Disney hanno orchestrato una campagna molto articolata, e soprattutto come ha reagito il mercato.

E l’effetto nostalgia evocato da Kermit risuona come altro trend da seguire, in particolare nello sportswear – con marchi come Puma Golf, Teddy Fresh e Vans, che hanno lanciato nuovi prodotti rinverdendo vecchie glorie come Arnold Palmer, Care Bears e Penn.

I marchi food e di largo consumo rimangono il gruppo più attivo, seppure la loro quota di mercato è diminuita di oltre un quarto dall’inizio della pandemia. Qualche perdita di tono anche sull’esecuzione creativa, con alcune campagne dal valore discutibile, ma con altre eccezioni di rilievo, come le collaborazioni con Polaroid e Coca-Cola, tra le più riuscite del periodo.

Su altri fronti, integrazioni con il mondo gaming, lanci in collaborazioni a 3 e più partner, e nuovi concetti di prodotto (i primi test con i NFT), continuano a rendere ancora più dinamica la scena: sempre più brand cercano di competere tramite le collaborations in un percorso narrativo / editoriale verso un pubblico curioso ed esigente.

Per non perdere di vista il nuovo mondo delle “collabs”, basta unirsi al nostro fitto elenco di abbonati a Halo Licensing Survey, approfittando della promozione speciale. E a chi invece desidera provare prima di acquistare, possiamo inviare un campione gratuito ai primi dieci lettori che ci inviano un’e-mail a brandjam@brandjam.it con oggetto: HLS Free Sample giu 21.

About Paolo Lucci

Branding and licensing specialist, Brand Jam's founder and heartful promoter.