Brigitte Bardot seduce con il licensing

BB

Presentata in occasione dello scorso White una collezione di abbigliamento femminile firmata Brigitte Bardot Clothing Collection, ispirata allo stile inconfondibile di una delle icone più amate degli anni ’50.

Dopo la partnership con Lancel, storico marchio francese, per una capsule collection di borse, Brigitte Badot ha recentemente concluso un accordo di licenza con Ternay per la realizzazione di una linea di abbigliamento a suo nome.

Il direttore creativo della collezione, Sarah Ohana, creatrice anche del brand Sarah Wayne, ha dimostrato di avere un approccio illuminato nei confronti del licensing.

La collezione infatti, non è composta solo da T-shirt con una stampa all-over delle foto di B.B. ma da una selezione completa di circa 200 capi ispirati allo stile, al modo di vestire e ai capi più amati dell’attrice, che hanno contribuito a renderla un sex symbol. Per questo progetto, Sarah Ohana ha infatti preso ispirazione da alcune foto storiche della celebrità, utilizzate poi anche per i cartellini dei capi.

Brigitte Bardot Clothing Collection ha recentemente siglato anche un accordo di collaborazione con Maje per la realizzazione e la distribuzione di una capsule collection di cinque T-shirt in Limited Edition che sarà disponibile nei punti vendita dal prossimo aprile.

Inoltre, il prossimo settembre 2012, sarà presentata anche la nuova linea di bijoux firmata  Brigitte Bardot, frutto dall’accordo di licenza con il Gruppo francese GL., già licenziatario di marchi come Lacoste, Kenzo e Nina Ricci.

Quindi, stop al brand slapping verso un novo modo di interpretare il licensing!