Lo storytelling di Bata Heritage x Wilson

Una delle collaborazioni più interessanti che abbiamo scovato a White, la piattaforma di marchi contemporary di zona Tortona durante la settimana della moda milanese, è sicuramente quella di Bata Heritage x Wilson, ispirata a John Wooden. Un cobranding che fa dello storytelling l’architettura per il rilancio di un prodotto classico.

Nel 2014, lo storico marchio di sneaker fondato dal ceco Tomas Bat’a, compie 120 anni, e festeggia con la nascita del marchio Bata Heritage, un contenitore in cui ripercorre modelli d’archivio riattualizzati.

Come nel caso di Bata Heritage x Wilson, introdotta per la prima volta negli anni 70, con il modello Polymate, risultato di una prima collaborazione con il marchio americano di tennis, e diventato famoso per la silhouette distintiva.

Bata Heritage rilancia oggi la limited edition che sempre negli anni 70 si ispirò a John Wooden, uno dei più grandi giocatori e allenatori di basket americani, e l’unica persona inclusa nella Hall of Fame del basket con il doppio ruolo di giocatore e allenatore.

La suola in poliuretano di questo modello la rese eccezionalmente leggera e performante, ma nonostante ciò, il modello venne tenuto in catalogo solo per un anno.

Oggi Bata Heritage rilancia la John Wooden, in vari colori, e con una chicca: un modello che utilizza la stessa pelle usata da Wilson per i palloni da basket.