Magnum x Moschino rompe le logiche del mass market e del lusso

magnummoschinoslider

Sono molti i brand mass market che riescono a fare emergere il proprio lato pop-art con relativa facilità, soprattutto quando vengono utilizzati da partner lifestyle che sanno come esaltarne i lati iconografici.

Su questi articoli abbiamo spesso dato spazio a brand come Kelloggs, Coca Cola, o Chupa Chups e alle loro scorrerie con Anja Hindmarch, Dolce&Gabbana, TheRodnikBand, per citarne alcune partnership di successo.

Ma quello che Jeremy Scott come direttore creativo di Moschino riesce a estrarre dal suo cilindro ha sempre quel qualcosa in più: una sorta di equilibrio perfetto tra contenuto creativo e comunicazione che tra l’altro lo vede sempre come attore principale.

Questa collaborazione con Magnum è particolarmente felice proprio per il risultato in termini di comunicazione da entrambi i lati dell’equazione: per il gelato e per il brand di moda.

Nasce come sponsorizzazione di lusso nella Cannes cultural-chic del Festival, in cui Jeremy Scott e Cara Delevingne presentano il nuovo Magnum Double con un video che li vede coprotagonisti, insieme a personaggi animati nati dalla fantasia di Uli Meyer, già conosciuto per i suoi contributi di animazione in “Roger Rabbit” e “Space Jam”.

Gli stessi personaggi sono utilizzati nella capsule collection Magnum x Moschino, una collezione di 7 borse esclusive, al “modico” prezzo di 250 euro, in vendita immediata sullo store online Moschino.

Durante la conferenza stampa, lo stesso Jeremy Scott illustra come sia stato ispirato dal mood Magnum, invitando Cara Delevingne per condividere il lato “daring” dell’operazione.

Rendendo tutta la storia credibile e ad alto gradimento, compreso l’endorsement Magnum su una borsa da 250 euro.

Avatar

About Paolo Lucci

Branding and licensing specialist, Brand Jam's founder and heartful promoter.