Massimo Bizzi per Collection Privée?

Lo scorso settembre, durante l’ultima edizione di WHITE, presso lo stand di Collection PRIVÈE? abbiamo avuto modo di ammirare alcuni prodotti frutto di prestigiose collaborazioni con  marchi storici e iconici del peso di Porselli, K-Way, Superga e Bruno Acampora.

Abbiamo così deciso di farci raccontare direttamente da Massimo Bizzi, mente e cuore di questo progetto,  come nasce il brand Collection PRIVÈE?

Collection PRIVEE? nasce nel 1988 come collezione di calzature. Creazioni particolari, coraggiose, frutto della ricerca di materiali unici e ardite sperimentazioni tecniche, ognuna delle quali rappresenta una vera e propria scommessa: questo sta a significare il punto di domanda che accompagna il logo. Nel 2001 Collection PRIVEE? lancia per la prima volta sul mercato la pelle tinta in capo. Grazie a questa tecnica innovativa nell’ambito dei trattamenti per la pelle fino ad allora sperimentati, il marchio sviluppa un’identità molto forte e segna l’inizio di una nuova tendenza nel panorama della moda. Il lavaggio a mano e la tintura a capo finito fanno di ogni prodotto Collection PRIVEE? un pezzo unico che grazie alla sua affascinante irregolarità acquista una sorta di anima vintage. Questa tecnica diventa il segno distintivo di Collection PRIVEE? e conduce il marchio verso il successo. Le collezioni Collection PRIVEE? sono ideate e misurate su un uomo e una donna sofisticati e accorti ad esprimere se stessi attraverso i dettagli.

Collection PRIVÈE For…Parliamo dei vostri progetti di co-branding e licensing

Da circa un paio d’anni, alle nostre linee collection PRIVEE? e collection PRIVEE L’UX? si sono affiancate delle piccole collezioni in co-branding, vere e proprie capsule collection rielaborate secondo il nostro gusto e stile. Ci piace trovare il “pezzo” raro, come nel caso di Superga: il modello che abbiamo utilizzato è stato recuperato da un loro progetto mai uscito in commercio. L’abbiamo reinventato dandogli quell’allure tipica delle nostre collezioni. O come i nostri capi K-Way: il modello vintage originale, basic e non sciancrato, viene foderato con tessuti ricercati e tinto in capo diventando una vera urban jackets di lusso.

State già pensando a nuove collaborazioni?

In effetti stiamo valutando, per il prossimo futuro, la possibilità di intraprendere nuove collaborazioni. La strategia è quella di lavorare con grandi nomi, che amano affiancarsi al nostro gusto, re-interpretando i pezzi icona di ogni brand. Si tratta di lavorazioni curate personalmente da me attraverso diverse forme e tinture che costituiscono il DNA di Collection PRIVEE?.

Cosa pensa del licensing? Un modo per unire gli sforzi e raddoppiare i risultati o una pericolosa perdita di controllo sull’identità del proprio brand

Nel nostro caso parliamo principalmente di co-branding, anche se il profumo Collecion PRIVEE? Acampora è a tutti gli effetti una licenza. Ritengo che queste operazioni  abbiano la forza di dare una maggiore visibilità ad entrambi i Brand, emozionare il pubblico, senza correre il rischio di perdere alcuna identità, anzi questa ne viene rafforzata.