Moleskine & Unsettled: co-branding per i nomadi digitali

Moleskine, il brand di notebook per antonomasia, ha stretto una partnership davvero interessante con la compagnia di viaggi Unsettled, per creare una serie di co-living concepiti per tutti i professionisti che lavorano da remoto.

Negli hub di innovazione mondiali, infatti, i co-working stanno lasciando spazio ai co-living, spazi che non solo soddisfano le esigenze di utilizzo di un desk o un ufficio, sale riunioni ed una connessione internet a banda larga, ma che forniscono ai soci anche lo spazio in cui vivere e socializzare, organizzando attività per conoscere la città in cui si è ospiti e gli usi locali.

Queasta brand extenson rappresenta per Moleskine l’opportunità perfetta per ampliare l’esperienza lifestyle del suo marchio.
Entrambi i brand condividono infatti gli stessi valori fondamentali e credono fortemente nel potere creativo del viaggio. Moleskine Unsettled retreats è una piattaforma per professionisti di ogni genere, posizione ed età, in cerca di nuove ispirazioni creative che vogliono però continuare ad essere produttivi viaggiando tra alcune delle capitali culturali più iconiche al mondo.

Le prime due destinazioni di questo progetto in co-branding sono Bali e Città del Messico, i soci potranno scegliere tra retreats di due settimane o di un mese, con un costo base tra €2.500 e €3.000 che comprende alloggio, colazione, trasferimento dall’aeroporto, Wi-Fi, il necessario per l’organizzazione di eventi e uno speciale set da lavoro firmato Moleskine.

About Ambra Farioli

Researcher and innovator, founder of Brand Licensing Studio, a creative consultancy agency specialized in licensing, branding, art, heritage brands, and content marketing...