Nel primo trimestre 2021 le Collaborations crescono a 3 cifre

Halo Licensing Survey, l’unico osservatorio completo del panorama mondiale delle collaborazioni in licenza, registra un primo trimestre 2021 in fortissima crescita. Scopri come ottenerla con una promozione.

I mercati elaborano la crisi pandemica grazie ad uno sforzo incrementale nelle collaborations: questo sembra essere il messaggio che emerge con prepotenza dell’ultima edizione di Halo Licensing Survey, in cui le campagne in co-branding durante il primo trimestre 2021 hanno superato lo stesso periodo del 2020 di un sorprendente +101,5%.

Nel report I trimestre 2021, appena inviato sulle scrivanie dei nostri abbonati, diamo conto di più di 500 casi di attivazioni in partnership. Sale la quota delle attivazioni con proprietà intellettuali in licenza, che arriva a rappresentare oltre il 40% di tutte le “collaborations”.

Come sempre, il report fornisce i link ad articoli con i dettagli di tutte le “collab”, evidenziando i casi di studio più significativi ed i trend più rilevanti, oltre ad uno sguardo ravvicinato ed approfondito ai temi narrativi che sostengono questo mercato sempre più vivace.

Le licenze entertainment asiatiche e i brand di giocattoli continuano la loro crescita, mentre sempre più celebrities, atleti e artisti musicali affollano lo spazio delle collaborations. Questo è il primo report nella storia di Halo Licensing Survey in cui le licenze e proprietà intellettuali legate alla musica si avvicinano al top della classifica.

I marchi di largo consumo rimangono il gruppo più attivo, seppure la loro quota di mercato è diminuita di oltre un quarto dall’inizio della pandemia. Qualche perdita di tono anche sull’esecuzione creativa, con alcune campagne dal valore discutibile, con eccezioni di rilievo, come le collaborazioni con Polaroid e Coca-Cola, tra le più notevoli del periodo.

In molti casi che utilizzano personaggi è artisti in licenza si nota un approccio allargato al “portfolio”: migliore interprete Adidas Originals, la cui ambiziosa campagna guidata da Kermit ha impiegato un lungo elenco di personaggi Disney in verde per guidare la linea Stan Smith sul terreno della sostenibilità. Il report esamina dettagliatamente come Adidas e Disney hanno orchestrato la campagna, e soprattutto come ha reagito il mercato.

La nostalgia evocata da Kermit ha avuto un’eco speciale con molti altri casi, in particolare nello sportswear – con marchi come Puma Golf, Teddy Fresh e Vans che hanno trovato novità rinverdendo vecchie glorie come Arnold Palmer, Care Bears e Penn.

Su altri fronti, integrazioni con il mondo gaming, lanci in collaborazioni a 3 e più partner, e nuovi concetti di prodotto (i primi test con i NFT), continuano a rendere ancora più dinamica la scena: sempre più brand cercano di competere tramite le collaborations in un percorso narrativo / editoriale verso un pubblico curioso ed esigente.

Per non perdete di vista il nuovo mondo delle “collabs”, unitevi al nostro elenco di famelici abbonati a Halo Licensing Survey, con la nostra promozione speciale. Oppure, se desiderate provare prima di acquistare, possiamo inviare un campione gratuito ai primi dieci lettori per inviarci un’e-mail a brandjam@brandjam.it. Usa semplicemente la riga dell’oggetto: campione gratuito HLS Q4 / 2020.

About Paolo Lucci

Branding and licensing specialist, Brand Jam's founder and heartful promoter.