RefrigiWear, cobranding con Supreme

Tutti conoscono il tocco speciale di Supreme per le collaborazioni, anche il pubblico professionale non coinvolto nelle strategie di branding. Per questo è sempre interessante visitare il sito web del brand streetwear di riferimento, in cerca di ispirazioni e di quello che sta per succedere sulla scena molto dinamica delle collabs.

Qualcosa ha attirato la nostra attenzione tra le collezioni Supreme autunno inverno 2020 appena caricate sul sito web: oltre a una sorprendente collezione con i Puffi e alcune edizioni speciali di cappelli Kangol e New Era, abbaimo trovato una collaborazione con l’iconico marchio RefrigiWear.

RefrigiWear è un brand famoso per la sua giacca da lavoro, utilizzata dal 1954 dai lavoratori americani nel distretto di NY Meatpacking molto prima della sua gentrificazione. Conoscendo molto bene le esigenze dei lavoratori in ambienti di lavori molto freddi del settore della conservazione refrigerata, RefrigiWear ha sviluppato con il supporto dell’allora neonato reparto fibre tessili DuPont la prima giacca da lavoro termica leggera, che sostituiva i numerosi strati di tessuto che i lavoratori erano costretti ad indossare. Negli anni ’90 un imprenditore italiano ha poi conferito una nuova vita al marchio, distribuendolo in tutta Europa e in Giappone in selezionatissimi negozi di moda di ricerca .

Questo mix tra moda e abbigliamento da lavoro è uno dei punti fermi nello streetwear, ed è per questo che Supreme ha scelto RefrigiWear in questa collezione invernale di giacconi termici. Con un omaggio a Reggie, il cane simbolo di Refrigiwear, che in questi capi esibisce il marchio Supreme invece del suo solito Refrigiwear.

Avatar

About Paolo Lucci

Branding and licensing specialist, Brand Jam's founder and heartful promoter.