La seconda volta di The Hundreds con Back to The Future

Co-fondato da Ben Shenassafar e Bobby Kim (meglio conosciuto sui social come Bobby Hundreds) nel 2003, The Hundreds è un progetto lifestyle dalle due anime, che ospita sia una linea di abbigliamento che una rivista online; un brand pesnatemente influenzato dalla prospettiva personale sulla subcultura street.

The Hundreds è ispirato allo stile di vita losangelino: skateboard, surf, punk e hip-hop. Il design si ispira alle t-shirt surf degli anni ’80, all’abbigliamento indie-skate degli anni ’90 e allo sviluppo dello “streetwear” della fine del millennio.

Come molti fedeli del marchio sanno, Back to the Future è il film preferito in assoluto di Bobby Hundreds (che possiede anche una DeLorean). Nel 2015, in occasione del suo trentesimo anniversario, la storia del viaggio nel tempo ha portato Bobby a sviluppare una prima limited edition.

E’ facile intuire i parallelismi tra Ritorno al Futuro e The Hundres – la cultura californiana, l’adolescenza, la nostalgia degli anni ’80 e ’90, lo skateboard, le sneaker e il rock and roll risuonano attraverso le generazioni. Questo è il motivo per cui The Hundreds riprende gli stessi temi dopo 5 anni, in occasione del 35 ° anniversario del film.

Il 23 luglio, The Hundreds e Back To The Future hanno unito le forze nuovamente per Back To The Hundreds Ⅱ, disponibile su The Hundreds App e l’online store (in USA e in UK), nonché su tutti i rivenditori del marchio in tutto il mondo.

Dal malvagio pitbull che abbellisce l’hoverboard di Biff alle improbabili calze verdi di Doc, la collezione Back to the Hundreds II ha ricreato il set, persino con la replica del giubbotto jeans di Marty arricchito delle stesse pins. E ci si è presi cura anche dei fan di Doc: il suo pigiama ha ispirato una camicia identiaca, a maniche corte in tessuto liscio come la seta.